Oh Grande Spirito


§

Un mio contatto su FB ha appena postato questo scritto.
Lo trovo molto utile e credo che sarà contento che io lo condivida

“Questa non mi stancherò mai di condividerla, a ignoranti, complottisti, ma anche e sopratutto a dotti, medici e sapienti, come li chiamava Edoardo Bennato in una sua celebre canzone.
M.L.

Oh Grande Spirito, la cui voce ascolto nel vento, il cui respiro dà vita a tutte le cose.
Ascoltami; io ho bisogno della tua forza e della tua saggezza, lasciami camminare nella bellezza, e fa che i miei occhi sempre guardino il rosso e purpureo tramonto.
Fa’ che le mie mani rispettino la natura in ogni sua forma e che le mie orecchie rapidamente ascoltino la tua voce.
Fa’ che sia saggio e che possa capire le cose che hai pensato per il mio popolo.
Aiutami a rimanere calmo e forte di fronte a tutti quelli che verranno contro di me.
Lasciami imparare le lezioni che hai nascosto in ogni foglia ed in ogni roccia.
Aiutami a trovare azioni e pensieri puri per poter aiutare gli altri.
Aiutami a trovare la compassione senza la opprimente contemplazione di me stesso.
Io cerco la forza, non per essere più grande del mio fratello, ma per combattere il mio più grande nemico: Me stesso.
Fammi sempre essere pronto a venire da te con mani pulite e sguardo alto.
Così quando la vita appassisce, come appassisce il tramonto, il mio spirito possa venire a te senza vergogna.”

Ovviamente l’avrete capito si tratta di alcuni pensieri dovuti a dei “selvaggi”, sterminanti e confinati dal “civile” uomo bianco …

§

domande e … risposte


§

Leggete tutte le seguenti domande ed alla fine chiedetevi se siete interessati ad ascoltare le relative risposte;
Ovviamente a fornirle non sono io ma è una persona che dovrete essere voi a giudicare se attendibile oppure no;
magari facendovi aiutare nella decisione dalla visione di tutti i dati nelle 5 pagine di riferimenti alle fonti degli stessi.

§<>§

– In che relazione sta il covid-19 con l’influenza stagionale?
– Che cosa si intende per “stagione influenzale”?
– Quanti sono gli agenti microbici correlati a similinfluenze?
– Quanti sono i casi di similinfluenza non collegati a virus influenzali?
– Quest’anno il cov-2 ha moltiplicato, o sta moltiplicando, i casi di similinfluenza?
– Ci può essere una seconda “ondata” del covid-19?
– La situazione poteva essere ritenuta critica alla fine del gennaio 2020?
– Nell’intero mese di marzo 2020 i morti per covid-19 hanno superato quelli per similinfluenze di ognuno degli ultimi due anni?
– Qual è la mortalità annuale per influenza in Italia?
– Quella da cov-2 è “una influenza come le altre”?
– Qual è l’entità della perdita di vite dovuta all’epidemia attuale su scala internazionale?
– Dal punto di vista epidemiologico, qual è l’aspetto più significativo dell’epidemia da covid-19?
– Il numero dei morti causati ogni anno in Italia dall’inquinamento atmosferico è molto inferiore a quello attribuibile all’influenza?
– È solo quest’anno che si sono verificati episodi di saturazione di reparti di terapie intensive nella stagione influenzale, e proprio in Lombardia?
– È solo in Italia che si sono verificati casi di sovraccarico delle strutture ospedaliere?
– Come mai quest’anno tanti reparti ospedalieri, in Lombardia e altrove, sono stati ridotti allo stremo?
– Come si spiega il gran numero di operatori sanitari che si sono ammalati?
– È almeno certo che quest’anno ci sono state decine di migliaia di infezioni da cov-2, e negli anni scorsi no?
– È importante distinguere tra morti “con” e morti “per” il cov-2?
– È concepibile che la diffusione del cov-2 sia l’effetto di un’iniziale fuoriuscita, intenzionale o no, del virus da un laboratorio batteriologico?
– Anche se solo da quest’anno si fa questo tipo di verifica, o almeno la si pubblica, è vero che se si è positivi al test per il cov-2, allora si è stati infettati da questo virus?
– Prima di introdurre questo test a livello internazionale ed effettuarlo su masse di persone è stato verificato che aveva buoni valori predittivi?
– Come si spiega il gran numero di ricoveri ospedalieri di “positivi” terminati con un decesso, se la positività al cov-2 non ha un’alta letalità?
– Il problema delle infezioni ospedaliere è soltanto italiano?
– È vero, come molti stanno affermando in queste settimane, che dall’epidemia di covid-19 si uscirà veramente solo quando avremo un vaccino e che, fino ad allora, il prolungamento delle misure di distanziamento sociale è un’opzione inevitabile?
– Le misure restrittive prese dal governo italiano sono giustificate?

§<>§

ora, solo se vi va, trovate qui il link (ed anche i relativi approfondimenti) con le risposte che vi dicevo … cliccate pure qui.

§

Meglio matti che scemi


il Simplicissimus

TsoCi si doveva pur immaginare che prima o poi contestare  una pestilenza nella misura assurda e distruttiva voluta dal potere, sarebbe stato considerato segno di follia: non potendo difendere in maniera razionale il coacervo di bugie e numeri falsati dati in pasto alla popolazione perché si chiudesse in casa e non reagisse alle razzie dei grandi ricchi e al tentativo di realizzare le loro oscene distopie, non c’è altra strada che condannare qualche eretico isolato marchiandolo come pazzo perché infedele alla nuova religione della paura. E’ accaduto come abbiamo letto tutti a un tal Dario Musso che nella lontana Ravanusa, cittadina che potrebbe benissimo essere stata inventata da Camilleri,  è andato in giro col megafono a gridate ciò che tutti potrebbero vedere, ma si rifiutano di vedere, l’imperatore nudo ossia una sedicente pandemia, meno grave di molte delle ventate di influenza che annualmente circolano per il globo, ma tuttavia contrabbandata…

View original post 584 altre parole