Questa non è una crisi economica, ma un piano di sterminio!


§

Leggi qui l’articolo   >>>    TERRA REAL TIME: Questa non è una crisi economica, ma un piano di sterminio!

§

Io, servo.


§

Io, servo.

longevo, per consumare.
ammalato, per curarmi.
ansioso, di calmarmi.
calmo, per non reagire.
controllato, per il mio bene.
libero, di credere di esserlo.
preoccupato, per non occuparmi d’altro.
tranquillo, per non creare problemi.
istruito, solo su quello che devo sapere.
ignorante, su tutto il resto.
informato, per non dovermi informare.
all’oscuro, nella grotta, a farmi ombra.
illuso, per continuare a sperare.
deluso, per rinunciare, arreso.
convinto, di esserlo.
perplesso, nell’impasse.
io, servo.

§

Testo tratto da    Mosca Bianca

§

conoscenza di massa


§

“Le masse non si preoccupano della conoscenza, non vogliono saperne, e i loro capi politici, nel proprio interesse, non lavorano che a rafforzarne l’avversione, la paura del nuovo e dell’ignoto.
La schiavitù nella quale vive l’umanità è basata su questa paura. È persino difficile immaginarne tutto l’orrore. La gente non comprende il valore di ciò che perde.
Ma per capire la causa di tale schiavitù basta osservare come vivono le persone, ciò che costituisce lo scopo della loro esistenza, l’oggetto dei loro desideri, delle loro passioni e aspirazioni, a che pensano, di cosa parlano, cosa servono e adorano.
Se si riflette un momento intorno a questi fatti, diventa chiaro che l’umanità, così com’è ora, con gli interessi di cui vive, non può aspettarsi niente di diverso da ciò che ha.
Coloro che possiedono la conoscenza fanno tutto ciò che possono per trasmetterla e comunicarla al più gran numero possibile di uomini, per aiutarli ad avvicinarsi ad essa e renderli capaci di prepararsi a ricevere la verità. Ma la conoscenza non può essere data con la forza a coloro che non la vogliono.
Colui che desidera la conoscenza deve fare egli stesso gli sforzi iniziali per trovarne la sorgente, per avvicinarla, servendosi delle indicazioni date a tutti, ma che generalmente la gente non desidera vedere, né riconoscere.
La conoscenza non può venire agli uomini senza che essi facciano degli sforzi.”

(P.D. Ouspensky)

§

Malattie, vaccini e la storia dimenticata


§

Leggi qui il post   >>>    Il mio Blog Olistico: Malattie, vaccini e la storia dimenticata (Dissolving Illusions)

§

Se ai tempi della eccezionale epidemia di peste del ‘600 di cui parla il Manzoni fosse stato introdotto il vaccino relativo oggi si potrebbe dire che la peste è stata eradicata grazie ad esso.
Ma, come vedete, le cose sono andate diversamente.
Nelle circa 450 pagine del libro cui è dedicato questo post si parla invece delle vere ragioni che sono alla base della scomparsa di certe malattie.
Ragioni ben documentate da reperti storici, immagini, grafici e quant’altro, tutto materiale raro e quasi introvabile, e perciò sconosciuto, che gli autori sono riusciti a scovare nella loro estenuante e capillare ricerca e che demolisce clamorosamente il più grande mito della storia della medicina secondo cui i vaccini hanno avuto il merito di salvare l’umanità da terribili malattie.

(Questo testo accompagnatorio del post di cui sopra è tratto da   Il Mio Blog Olistico)

§

gli esseri umani vivono di credenze


§

“Quando si tratta di controllare gli esseri umani non c’è miglior strumento della menzogna.
Perché, vedete, gli esseri umani vivono di credenze.
E le credenze possono essere manipolate.
Il potere di manipolare le credenze è l’unica cosa che conta.
Uno degli errori più comuni è considerare “realtà” i limiti e i condizionamenti nei quali la società vive, e illusorio tutto ciò che li supera.”

(Charles Leadbeater)

§

Testo ed immagine (clicca qui per visualizzarla)
sono tratti da  Realtà, inganno e manipolazione

§

La gente del sud del mondo


§

La gente di ogni popolazione periferica del mondo civilizzato (asiatica, sudamericana, africana, ecc.) è povera non perché è fuori dal sistema economico, ma perché vi è entrata.
E’ povera perché è stata privata della propria autonoma capacità di sostentarsi e di vivere nel mondo ed è stata costretta ad entrata nell’universo della dipendenza dal denaro, dalla produzione industriale e dal consumo di merci.
Un universo rispetto al quale essa funge da discarica, da cavia da laboratorio, da strumento per la glorificazione del mondo economico avanzato.
La gente del sud del mondo non è povera perché non ha più oro o pietre preziose, ma perché ha cominciato a interessarsi a queste inutilità; non perché è aliena al sistema dello sviluppo, ma perché è stata obbligata a sottoporvisi, a subire le sue leggi e quei suoi meccanismi micidiali che, ovviamente, non può in alcun modo determinare.

[Liberi dalla civiltà, Enrico Manicardi]

Street Art: Banksy, New York (clicca qui per visualizzare l’immagine descritta)

§

Immagine e testo tratti da  Mosca Bianca

§

col microchip avanza il Transumanesimo


§

Leggi qui il post >>>    5G sotto mentite spoglie, col microchip avanza il Transumanesimo (sdoganato in prima pagina sui giornali!) – Oasi Sana

§

Non credo occorrano molte parole per esprimere il mio pensiero sull’argomento, (anche perché sarebbero solo parolacce …) ma ho trovato sul web una immagine molto eloquente in merito … basta cliccare qui per visualizzarla.

§