L’onda non ha bisogno di diventare l’oceano


§

Clicca qui per l’immagine

§

“La nostra vita è una continua costrizione, ci muoviamo costantemente entro i limiti stretti di ciò che è scontato, lecito, decente; sul palcoscenico della società recitiamo solo delle parti, finendo per giunta col credere di essere i personaggi della commedia e non gli attori.
Appena ci si stacca dalla routine, ci si accorge di quanta poca libertà, anche interiore, si ha nella vita di tutti i giorni e di come quel che solitamente facciamo e pensiamo è spesso frutto di semplici automatismi.
Diamo per scontati i ragionamenti della ragione, le nozioni della scienza, le esigenze del nostro corpo e quelle della logica e con ciò ci impediamo di vedere il mondo e noi stessi in modo diverso dal solito.
[…]
Tutto sta nel sapere chi siamo.
Perché non c’è dubbio: più ci avviciniamo a quel che veramente siamo, più stiamo bene.
Si è quel che si è, non c’è da cambiare, c’è semplicemente da capire chi si è.
L’onda non ha bisogno di diventare l’oceano, deve solo rendersi conto di essere l’oceano.”

(Tiziano Terzani)

§

Immagine e testo tratti da  Realtà, inganno e manipolazione

§

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.