Erriamo non perché la verità sia difficile da vedere


§

5961

“Il compito principale nella vita di un uomo è di dare alla luce se stesso.
Il guaio della vita di oggi è che molti di noi muoiono prima di essere nati pienamente.
Erriamo non perché la verità sia difficile da vedere.
Essa è visibile a colpo d’occhio.
Erriamo perché la bugia è più confortevole.”

(Aleksandr Solzhenitsyn)

§

Immagine e testo tratti da    Realtà, inganno e manipolazione

§

l’immonda commedia


§

5960

Tutta la dignità del Sud Italia
in questa foto che commuove il mondo.

(Foto di: Francesco Mangialavori)

Immagine e testo precedente tratti da
Travaglio fans club

§

Immagini come questa (nel giro di un solo istante e provocando in me immensa tristezza e tanta rabbia) mi fanno pensare a cosa è diventato oggi il mondo;
ormai ingiustamente definito ‘civilizzato’ non è altro che il palcoscenico dove va in scena una commedia (ma meglio sarebbe definirla tragedia) che ha tristi personaggi interpretati da politicanti, multinazionali, banchieri, lobbisti, affaristi, media servitori ed una gran massa di comparse (assolutamente attori non protagonisti) che sono i cittadini;
una tragedia globale in cui copione e sceneggiatura (della peggior qualità immaginabile, opera di pochi loschi figuri, poco appariscenti ma di certo non poco potenti) si chiamano “globalizzazione, mercato, crescita, debito, lavoro”;
Il primissimo commento che mi viene alla mente è che in questa immagine è ritratto semplicemente un essere umano, immediatamente dopo penso all’Europa (ma solo per fare un esempio) e capisco l’enorme ed abissale differenza …
differenza che ‘dovrebbe’ essere evidente a tutti,
quella tra gli esseri umani e gli altri …
… gli esseri disumani.
Dico dovrebbe perché pare invece che la quasi totalità dei ‘tutti’ abbia gli occhi (ed il cuore) ben chiusi …

§