il merito conta davvero?


§

5828

§

Va sfatato uno dei più odiosi inganni del neoliberismo: IL MERITO, LA MERITOCRAZIA

E’ uno dei capolavori del neoliberismo: convincere le masse che solo chi merita possa andare avanti, quando in realtà avanti ci va solo chi è già avvantaggiato. Infatti, siamo arrivati al 99% della popolazione mondiale sempre più povera contro l’1% dei sempre più ricchi e potenti. Operazione perfettamente riuscita per le elite.

Per i più duri di comprendonio ce lo spiega Joseph Stiglitz, economista e premio nobel:

“Il 90% di quelli che nascono poveri, muoiono poveri, per quanto intelligenti e laboriosi possano essere e il 90% di quelli che nascono ricchi, muoiono ricchi per quanto idioti o fannulloni possano essere.
Da ciò si deduce che il merito conta ben poco.”

§

Immagine e testo tratti da  Marcello Di Finizio non mollare, sei un esempio.

§

Effettivamente, dato che la matematica non è una opinione ed anche i numeri hanno una loro valenza, dobbiamo ammettere che si tratta di una affermazione veritiera.
Probabilmente la manipolazione (più o meno occulta) con la quale ci martellano da decenni per farci accettare la globalizzazione ed il liberismo tende a farci idealizzare il concetto di ‘merito’ ben al di là dei suoi effettivi … meriti.
Per rafforzare questa ultima considerazione si può ricordare quanti incompetenti (a volte anche di alto bordo e lignaggio) ci siano in molti posti di comando e/o di rilievo.

§

Un pensiero riguardo “il merito conta davvero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.