per conoscere se stessi


§

5730

Un buon sistema per conoscere se stessi è anche quello di scartare tutto ciò che noi non siamo, ma che ci è rimasto addosso perché assimilato dall’ambiente.
All’atto pratico si tratta di un certo numero di cattive abitudini, anche di pensiero, e false convinzioni che abbiamo accettato per adattarci all’ambiente.
Eliminata questa sovrastruttura è più facile risalire alla nostra vera essenza e ai nostri veri valori.

(© Marisa Haltiner)

§

Immagine e testo tratti da  Il Portale Interiore

§

L’Intelligenza incosciente


§

5729

L’Intelligenza incosciente

L’evoluzione dell’intelligenza umana sulla terra non è stata purtroppo accompagnata da un’evoluzione altrettanto veloce della coscienza umana, pertanto le scoperte fatte in ogni campo della scienza e della tecnica vengono a volte applicate in modo immorale e inumano.
Infatti soltanto l’evoluzione della coscienza porta con sé i valori morali ed umani necessari per fare l’uso corretto del progresso raggiunto, altrimenti „l’intelligenza incosciente“ rischia di servire le pulsioni primitive ed i valori materialistici dell’uomo.
La mancanza di coscienza è alla base dei più gravi problemi dell’umanità.
Per questo motivo l’unica possibilità per risolverli sta proprio nell’evoluzione della coscienza umana e nel cambio del valori.
La persona dal basso livello di coscienza è ego-centrica, vede l’ambiente anche umano in funzione dei propri bisogni e dei propri interessi, vive in modo distratto, continuamente occupata a soddisfare le pulsioni dell’ego.
La persona più cosciente è attenta anche ai bisogni degli altri, alle conseguenze delle proprie azioni.
Questo aumenta il suo senso di responsabilità.
La sua coscienza si sposta dall’ego-centrismo all’altru-ismo, si muove verso gli altri.
Non è indifferente al dolore degli altri, anzi lo sente come proprio e sente solidarietà ed empatia.
Purtroppo non basta che soltanto una parte degli esseri umani aumenti il proprio grado di coscienza, poiché basta mettere un solo essere umano con un basso livello di coscienza in un posto di potere, per metter in pericolo tutto il progresso raggiunto,nonostante le sue qualifiche accademiche e professionali.

(© Marisa Haltiner)

§

Immagine e testo tratti da  Il Portale Interiore

§