Banksy


§

Banksy è un quarantaquattrenne artista e writer inglese, considerato uno dei maggiori esponenti della street art.
Le sue opere sono spesso a sfondo satirico e riguardano argomenti come la politica, la cultura e l’etica.

Lo strano ed incredibile connubio tra anonimato e grande fama.

Vale la pena di conoscerlo un po’ …

§

Un giorno


§

“A volte rimango disteso sotto la luna
e ringrazio Dio che respiro
poi lo prego di non prendermi troppo presto
perché sono qui per un motivo

A volte affogo nelle lacrime
ma non permetto mai che mi abbattano
perciò quando la negatività mi circonda
so che un giorno tutto volgerà al meglio perché

Tutta la mia vita ho aspettato
ho pregato perché la gente dicesse
che non vogliamo più combattere
non ci saranno più guerre
e i nostri bambini giocheranno, un giorno

Non si tratta di vincere o perdere
perché tutti perdiamo
quando si nutrono le anime con sangue innocente
strada inondata, continua ad andare avanti
anche se le acque sono ancora scatenate

E in questa vita puoi perdere la strada
potrebbe farti impazzire
ma non ancora lasciare che ti metta fuori gioco
assolutamente no

A volte affogo nelle lacrime
ma non permetto mai che mi abbattano
perciò quando la negatività mi circonda
so che un giorno tutto volgerà al meglio perché

Tutta la mia vita ho aspettato
ho pregato perché la gente dicesse
che non vogliamo più combattere
non ci saranno più guerre
e i nostri bambini giocheranno, un giorno

Un giorno tutto questo cambierà
trattate le persone con equità
smettetela con la violenza e con l’odio
un giorno saranno tutti liberi e orgogliosi
di stare sotto lo stesso sole
cantando canzoni di libertà”.

(traduzione tratta da “Infinititesti.com”)

§

Questa canzone è di Matthew Paul Miller (nato il 30 giugno 1979 a West Chester, in Pennsylvania), conosciuto con il suo nome ebraico e il nome d’ arte “Matisyahu” (che significa “Dono di Dio”), è un ebreo statunitense, cantante reggae, beatboxer e musicista rock alternativo. (da Wikipedia)

Ecco la parola “alternativo” è quella che mi ha colpito di più insieme alla lettura della sua biografia (sempre sulla pagina di Wikipedia), una lettura a dir poco sconcertante; un personaggio con un vissuto a cui non metterei di certo un “like” …
eppure questa sua canzone è densa di buon senso (quello che ormai nel mondo manca) e belle speranze nonostante che lui sia un ebreo americano che afferma che Gerusalemme è ‘comunque’ casa sua …
allora cambiare il mondo sarebbe (forse) ancora possibile ???

§

§

ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso


§

5331

“C’è tanta gente infelice che tuttavia non prende l’iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l’animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo.
Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l’avventura.
La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso …
Non dobbiamo che trovare il coraggio di rivoltarci contro lo stile di vita abituale e buttarci in un’esistenza non convenzionale …”

(Christopher McCandless – Into the wild)

§

Immagine e testo tratti da  Realtà, inganno e manipolazione

§

§