la coscienza umana


§

5105

« La coscienza dell’individuo parla in ragione della sua educazione, delle sue tendenze, delle sua abitudini, delle sue passioni.
La coscienza dell’Irochese selvaggio parla un linguaggio diverso da quello dell’europeo incivilito del XIX sec.
La coscienza dell’uomo libero suggerisce doveri che la coscienza dello schiavo non sospetta nemmeno. »

Giuseppe Mazzini – “Dei doveri dell’uomo”

§

l’immagine ed il testo che precede sono tratti da  Gazzetta filosofica

§

Sulla profonda frase finale sono talmente d’accordo che … quasi quasi tra l’Irochese e l’incivilito, sto dalla parte dell’Irochese; anche perché, nonostante sia stato rinchiuso in una riserva (prigione) fino all’estinzione, è probabilmente sempre stato più libero dell’uomo civilizzato.

§

Un pensiero riguardo “la coscienza umana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.