la paura


§

5092

La paura

Un sorcio, trasportato in un deserto
drento ar bagajo d’una carovana,
a mezzanotte se n’usci a l’aperto;
ma un’ombra, che sbucava da una tana,
lo fece insospettì d’èsse scoperto.
— Chi va là? — chiese er Sorcio. Detto fatto
un ruggito rispose: — So’ un Leone.
Che te spaventi a fa’? Diventi matto?
— Uh! — dice — scusa! È stata l’apprensione,
perché t’avevo preso per un gatto.

Trilussa (Carlo Alberto Salustri)

§

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.