gli Analisti del Linguaggio


§

4516

Capitolo GLI ANALISTI DEL LINGUAGGIO

“Con le voci un po’ melense
dall’accento oxionense
avversari dei dannati
metafisici invecchiati
una nuova leva è sorta
che la formula ci ha porta
di un novel tipo di saggio:
l’analista del linguaggio.
Essi prendon per buon
quel che dice Stevenson,
più del sole e dei suoi rai
li riscalda Gilbert Ryle,
credon solo che sia ver/
quel che dicono Hall o Hare,
tra i lor mani venerandi
pongon pure il Rossi Landi,
e poi quando sono lieti
fan tra loro scherzi da Preti.
Se Heidegger Martin dichiara
con la sua teoria un po’ amara
*Questo nulla assai nulleggia*
l’analista lo dileggia
e gli dice:
*Scusi, caro,
lei mi sembra un bel somaro
sarò sciocco, ne arrossisco
ma ma il suo nulla non capisco,
e mi prenda un accidente
se gli trovo il referente!
La sua frase in sé efficace
se la leggo assai mi piace
avrà pur bella presenza
ma non ha una referenza
ed allora non la assumo.
Cose vaghe non presumo.
Se io dico ‘Da’ la mela’,
questo sì che non mi cela
una ambigua prospettiva:
è una frase prescrittiva.
La filosofia fasulla
sempre pon tra i piedi il nulla.
Se non vuoi farti del fiele
parla sol di pere e mele;
se analizzi le tue frasi
meglio assai ti andranno i casi.
L’asserzione nebulosa
non compete alla mia prosa
e li lascio in fede mia
alla libera poesia
che incantare sa i fresconi
con le pseudoaffermazioni!*
Ma, analizza questo e quello,
gli analisti, ahimè, bel bello,
con la tema di asserire
quel che non si può esperire,
sono giunti, su per giù
che non parlan quasi più.”

§

Un “divertissement linguistico” veramente notevole …
ça va sans dire …
ma meritevole di adeguato ‘approfondimento’,
una facezia, quindi ?
Non direi proprio …

§

Da tempo esiste schiera di ‘intellettuali’ autoreferenziali che usano linguaggi dottissimi non per comunicare/informare/insegnare, ma per far sentire ‘piccolo’ il popolo che si fa ancora abbindolare dalla retorica (stantia) e dal sofismo (ridicolo) spacciato per verità.
Tradizione antica, che, nel teatro popolare, creò la maschera di Balanzone, e con lui il latinorum.
(citazione)

§

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.