2 Novembre 1975


§

IL 2 NOVEMBRE 1975 VENIVA ASSASSINATO PASOLINI

Voglio ricordarlo con l’episodio “Le nuvole, di “Capriccio all’italiana”.
Il cast era d’eccezione: Totò, Ninetto Davoli, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Laura Betti, Domenico Modugno e Carlo Pisacane.
Con questa favola ecologica, metafora velata sull’abuso del consumismo, un vero e proprio capolavoro, con le marionette che, scontentando il pubblico, vengono abbandonate e gettate, Pasolini sembra quasi farci presagire il destino a cui andò tragicamente incontro, in quella notte di 42 anni fa, all’Idroscalo di Ostia.

§

§

Video e testo tratti da   Carla Ruocco

§

La potenza del pensiero


§

4480

Se il pensiero è così potente da farti vivere malato, triste e ossessionato deve anche essere capace di farti guarire, e di farti vivere in pace, salute, armonia e gioia.
Ed è così!
Se impari a diventare consapevole delle modalità di pensiero errate che hai appreso precedentemente puoi invertire la rotta, riparare i danni del passato (che non c’è più), smettere di preoccuparti del futuro (che non c’è ancora) e, soprattutto, vivere il Presente usando il pensiero e la parola in modo nuovo, strategico, efficace e felice.
[…]
Tu non ti senti infelice perché tutto va storto, ma ti va tutto storto perché ti senti infelice, perciò per fare in modo che la ruota della tua fortuna creativa torni a girare per il verso «giusto», per prima cosa cambia dentro, smettendo di sentirti infelice.

§

 

Contatto


§

4515

“Ho imparato che ogni giorno dovresti spingerti a toccare qualcuno.
La gente ama una carezza affettuosa …
o soltanto un amichevole pacca sulla schiena.”

Maya Angelou

§

Immagine e testo tratti da  Waci Ksape

§

Immagine dolce e delicata,
uno sguardo che dice tutto,
solo un semplice contatto,
alla ricerca di sicurezza …

§