Etica e coscienza


§

4509

“L’etica è basata sul principio che non vi sia istituzione o cosa più elevata di qualsiasi individuo umano (ha scritto ‘umano’ eh, ndr); e che il fine della vita è sviluppare l’amore e la ragione dell’uomo e che tutte le altre attività umane devono essere subordinate a questo fine.
La coscienza, per sua stessa natura, è anticonformista; essa deve essere capace di dire di no quando tutti gli altri dicono di sì; per poter dire no essa deve essere certa del giudizio e della giustezza su cui il no è basato.
La coscienza esiste solo quando l’uomo si sente uomo, non una cosa o una merce.”

Psicoanalisi della Società contemporanea (1955) – Erich Fromm

§