Ripulire il proprio filtro mentale


§

4286

Da LA CAPRA CHE CANTA di Ludovica Scarpa ecco uno stralcio del capitolo
SCEGLIERE DI RIPULIRE IL PROPRIO FILTRO MENTALE

“Se sono le nostre pretese e aspettative verso il mondo ad agitarci tanto, una buona scelta può essere quella di non limitarci ad osservare i nostri filtri mentali, ma di deciderci a ripulirli e a ricalibrare le nostre aspettative.
A ridimensionarle, se non è davvero possibile vivere senza alcuna idea che ci orienti intorno a com’è il mondo, senza assegnare significato a ciò che accade, e per farlo abbiamo bisogno di riferirci a qualche assunzione di base.
E se assumiamo che le cose vadano in un certo modo, ci aspettiamo che lo facciano, per cui nel nostro filtro mentale assunzioni e aspettative sono interrelate.

4311

Le nostre opinioni intorno a come sono e a come dovrebbero essere le cose, se le osserviamo, sono caratterizzate dal nostro rapportarci al tempo: solo nella nostra prospettiva temporale riusciamo a soppesare la nostra esperienza ed assegnare giudizi e interpretazioni.
Abbiamo così uno scenario futuro, a volte implicito, e sulla base di questo diamo importanza, o meno, alle cose.
[…]
Possiamo immaginare che ci siano, nel nostro filtro mentale, numerosi livelli: nei più profondi ci sono anche modalità invariabili, caratteristiche della nostra specie, come quelle che costruiscono il nostro esperirci in uno spazio-tempo e le categorie di causa e effetto, le modalità di base da cui non possiamo liberarci: è ben difficile immaginare un non-tempo o un non-spazio.
Se ci potessimo immaginare come esistenti a un livello atomico o sub-atomico, molte delle cose che ci agitano sparirebbero per noi.

4310

Ci sono poi i livelli più forti, quelli così vitali per noi da non poterli mettere in nessun caso in discussione.
Se altri li mettono in dubbio siamo indignati, e cioè non solo siamo arrabbiati, ci sentiamo in diritto di esserlo, paladini della verità della verità e della giustizia.
[…]
Non abbiamo la sensazione di scegliere questi valori fondativi, li abbiamo interiorizzati, ci sembrano indipendenti dal nostro volere, ci pare che siano soggettivi.
Sono cornici qualitative dei fondamentali per la nostra identità, per cui frequentare persone che non condividono le nostre convinzioni è doloroso, ed è un dolore così insopportabile che lo nascondiamo dietro rabbia e odio.

4309

A un livello più visibile nel nostro filtro ci sono convinzioni forti ma elaborabili, del tipo: *devo farcela sempre e comunque*. *devo essere perfetto, *mi devono rispettare in qualsiasi occasione*, *devo essere simpatico a tutti*, ma anche *non sono portato per le lingue*, *non capisco la matematica*, *non sono una persona sportiva*… ecc., generalizzazioni o standard mentali come *non ci si può fidare di nessuno*, *una famiglia felice è…*.
Qui vale la pena focalizzare tutta la nostra attenzione.
Queste convinzioni ci ostacolano, se continuiamo a crederci senza distacco.
L’esempio dei clienti che chiedono: *sono freschi i panini?* e della panettiera che finisce per odiarli, ci rendiamo conto di come le convinzioni forti nei nostri filtri mentali ci portino a reagire in modo impulsivo e esagerato alle frasi più innocenti degli altri, che non possono conoscere le nostre personalissime ‘regole costituzionali’ mentali.
Possiamo ad esempio sostituire una convinzione come *devo sempre riuscire a capire gli altri*, con una variante più vivibile *preferisco riuscire a capire gli altri*, che ammette la possibilità di un insuccesso e ridimensiona le nostre aspettative verso noi stessi.
In genere può essere utile riscrivere la propria ‘costituzione interna’, sostituendo ‘di solito preferisco’ a ogni nostro ‘devo’.”

§

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.