La mente è creativa ma in troppi è assopita …


§

Prospettive diverse …

§

§

“Chiunque può migliorare la propria vita, aiutando anche altri a migliorarla.”

Praticare e diffondere questo nuovo paradigma empatico permetterebbe di sostituire l’imperante assioma “mors tua Vita mea” sul quale oggi si basa la prassi della competizione.
Si potrebbe così perseguire allo stesso tempo un nuovo ideale comunitario e un obiettivo personale: praticando rapporti di prossimità basati sull’aiuto reciproco solidale, morale e materiale; con la possibilità di trasformare tutto ciò in una nuova attività partecipata assieme ad altri soci/amici.
Emulare il sistema delle Banche del Tempo e replicandolo il coinvolgimento delle persone empatiche in ogni luogo, permetterebbe di dare inizio all’economia dell’abbondanza intrinseca nel progetto “Zone di Autonomia Finanziaria” pensato già vent’anni fa da Domenico de Simone.

§

Video e testo tratti da  Insieme per una nuova Prosperità e una Civiltà Empatica 

§

Annunci

Un pensiero riguardo “La mente è creativa ma in troppi è assopita …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...