Il giardino senza nome


§

3862

Il giardino senza nome

Ho scelto di volare in alto
Nel regno degli intoccabili 
Perché le strade terrene
Sono trafficate e colme d’arroganza
Impregnate d’innocenza rubata

Non è il mio salotto
Questo che voi acclamate
Ciecamente

Quale sogno ha diritto di togliere
Pane e speranza ad un bimbo ?
Ad uno sguardo segnato dalla ferocia ?
Dall’indifferenza umana ?

Ho raccolto l’abbraccio della giovinezza
E l’ho chiamato “il giardino senza nome”
Per le anime abbandonate
Un luogo senza tempo e giudizi
Un letto sereno ove accarezzare la morte
In un bacio silenzioso

Di petalo in radice
Ogni tanto nasce un nuovo inizio
Ed anche il cigno più stanco
Torna leggiadro a sorseggiare libertà

§

testo ed immagine tratti da  Clownwords

§

 

Annunci

3 pensieri riguardo “Il giardino senza nome

    1. gli adulti, presi dagli impegni lavorativi e schiavi di un mondo governato dal dio denaro e da un consumismo parossistico, hanno rubato loro l’infanzia e la spensieratezza di tale periodo …
      TV, videogiochi, smartphone sono i loro compagni di giochi e così non socializzano più in maniera sana …
      poco tempo dopo essere nati i bimbi sono già vecchi …
      ciao 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...