vive la France … vive l’Europe …


§

3367

Cerchiamo di capire, per quanto nelle nostre possibilità, cosa sta succedendo in Francia.
Deve essere chiara una cosa: la Francia non è (solo) Parigi e/o le grandi città.
La Francia ‘profonda’ è altra cosa, molto meno contaminata dalla sotto-cultura oggi imperante.
Più spontanea e godereccia, nel solco di una tradizione millenaria.
La Francia ha anche molti più anticorpi di noi, potendo contare su una classe intellettuale di primissima vaglia che critica e stimola, da sempre, il conformismo a cui in troppi si adagiano, anche lì.

3363

Ora, sta accadendo, che i giochi di potere stanno distogliendo l’attenzione dei francesi dalla ‘combine’, per usare un loro termine, che è stata messa in atto per pervenire a quello che a noi è chiaro dai tempi del Gattopardo di Tomasi di Lampedusa: tutto cambia, per non cambiare nulla …
Come sempre, da noi, il focus sul dibattito in corso, si concentra sulla ‘presunta’ omosessualità di tale Macron, che sarebbe coperta dal matrimonio con una signora, oggi, sessantaquattrenne, con quel provincialismo pettegolo sempre alla ricerca della ‘pruderie’ più che del nocciolo, o dall’immancabile giochetto, se il personaggio è di destra o di sinistra …

3368

Sempre fermi eh, come paracarri    😉
Va da sé, che si può riassumere il tutto con: guarda la pagliuzza, che la trave te la mettiamo noi, dove ben sappiamo … eheheheheheh

Allora, eccoti un tassello di questo immenso puzzle che è diventato il mondo globalizzato, che ci è ampiamente sfuggito di mano, le nostre, ma che (viceversa) è saldamente nella mani di pochi che inciuciano in ogni dove, illudendo le ‘anime belle’ [gli ipocriti in servizio permanente effettivo (i cattolici praticanti, in primis), i parassiti che si attaccano a ogni cosa che abbia un contenuto ‘proteico’, e i perbenisti, quelli che si accontentano di ‘apparire’ e piacere… e tutti gli altri coglioni della loro risma].
(un amico)

3365

Da   INTERVENTIONS
(1998) di Michel Houllebecq

IL SOCIALISMO E IL CAPITALISMO SONO INCAPACI DI DARSI UNA MORALE ALTRUISTICA.

“Forse è un aneddoto apocrifo, ma io lo amo molto: sarebbe stato Robespierre a insistere per far aggiungere la parola ‘fraternité’ al motto della Repubblica Francese.
E’ come se egli fosse stato folgorato dall’intuizione che ‘liberté e égalité’ erano termini antitetici; e che era assolutamente indispensabile un terzo termine.
La stessa intuizione che ebbe verso la fine, quando cercò di impegnarsi nella lotta contro l’ateismo, di promuovere il culto dell’Essere Supremo (e questo in un momento di gravi rischi, nel bel mezzo della carestia, della guerra civile e della guerra con i nemici esterni); vi si può ravvisare un preludio del ‘Grand Etre’ di Auguste Comte (sociologo, tra i più importanti ndr).

3369Più in generale, mi sembra poco verosimile che una civiltà possa sopravvivere senza una religione qualsiasi (precisando chiaramente che una religione può essere atea, come per esempio il buddhismo).
La conciliazione degli egoismi a opera della ragione, errore del secolo dei Lumi al quale i liberali continuano a rifarsi nella loro incurabile idiozia (salvo che si tratti di cinismo, il che non cambierebbe le cose), mi sembra costituire un fondamento tanto fragile da risultare risibile…
[…]

3364

Io mi sono definito ‘comunista ma non marxista’ (né tanto meno leninista, stalinista, maoista ndr); l’errore del marxismo è stato immaginare che sarebbe bastato cambiare le strutture economiche e che il resto sarebbe seguito; il resto, come si è visto, non è seguito.
Se, per esempio, i giovani russi si sono adattati così rapidamente al clima ripugnante di un capitalismo mafioso, è perché il regime precedente si era dimostrato incapace di promuovere l’altruismo.
E se non vi è riuscito, è perché il materialismo dialettico, basato sulle stesse premesse filosofiche erronee del liberalismo, è intrinsecamente incapace di approdare a una morale altruistica.”

§

3366

Spero sia chiaro, anziché trastullarsi con categorie morte e sepolte, ci si domandi, ognuno per sé, se siamo o riusciamo a essere ‘altruisti’, a pensare (anche) agli altri, espungendo dal contesto civile chi pensa di poter vivere ‘parassitariamente’ sulle spalle degli altri.
Se si riuscirà a farlo (e ne dubito), giudicare uno di dx o di sx, non avrà più alcun senso, se no quello di scoprire ‘plasticamente’ quanti, su questa contrapposizione, è anni che giocano in modo sporco.
Per logica conseguenza, le centinaia di ‘marchettari’ di regime, sarebbero costretti (finalmente) a cercarsi un vero lavoro.
(ogni riferimento al ‘gommone’ sud tirolese, e compagnia parlante di pseudo giornalisti, è puramente voluto 😉 )

PS. C’è poi che è ‘capace’ di fare estrema sintesi intorno a ragionamenti ‘complessi’.
Vedere sotto !!!
E’ una dote… 🙂

3362

(sempre lo stesso amico)

§

Trattasi di una corrispondenza (definiamola così) non privata (per questo la sto postando) con un amico mio che conosce molto bene la Francia (e non la definisce la terra dei ‘cugini’, con quel senso di fastidio e superiorità che invece molti italiani hanno);
anzi se vogliamo proprio pignoleggiare diciamo che forse 2/3 mila anni fa c’era più cultura in Italia (ed in Grecia) rispetto ai Paesi ‘barbari’ del Nord … ma di sicuro in quanto a popolo ‘unito’ loro hanno secoli di ‘esperienza’ in più rispetto a noi che abbiamo solo 150 anni di esistenza da questo punto di vista (a ben pensare noi siamo ‘gli Stati Uniti d’Italia’ eheheheheh   😉   )

Macron ha molti difetti ‘veri’ che vengono tenuti ben celati mentre si disperdono le energie a disquisire sui difetti ‘presunti’ (e molto meno significanti) …

§

Annunci

Un pensiero riguardo “vive la France … vive l’Europe …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...