l’Economia di mercato svelata (forse)


§

3266

E,  a proposito di mercato, eccovi una autentica ‘chicca’ che vi propongo.

Da:    L’ECONOMIA SVELATA
(1997) di Bernard Guerrien:

IL GERGO DESTINATO A TERRORIZZARE

“Questo voler ricorrere alla matematica – garanzia di ‘scientificità’ e di rigore – allo scopo di stabilire dei ‘teoremi’ che dimostrano la virtù del mercato, ha profondamente condizionato la sua rappresentazione: piuttosto che avvicinarsi al mondo reale, la teoria se ne è allontanata sempre più, al punto di divenire un sistema unicamente speculativo, cercando di dedurre ‘matematicamente’ delle soluzioni partendo da un esiguo numero di postulati e assiomi di base (come quelli che noi abbiamo richiamato nel presentare il consumatore e il produttore).
Ma ciò che conta è dimostrare l’armonia di un ‘sistema di mercato’ senza impedimenti, anche se ciò è completamente illusorio.

3267

Infatti, alcuni studi ulteriori, sono giunti alla conclusione che, contrariamente a quello che si credeva, se si applica a un tale sistema il principio della ‘legge della domanda e dell’offerta’, il suo andamento viene allora a presentare in genere un movimento permanente, ciclico, esplosivo e caotico: in altri termini instabile.
Così, persino nel caso ideale, ‘perfetto’, non si arriva al risultato atteso: a cosa serve sapere che esistono equilibri, se essi non sono raggiunti?
Il modello è completamente un vicolo cieco; e non è più il caso di riavvicinarlo a ciò che accade nel mondo ‘reale’ (come può fare un fisico) tanto se ne è allontanato.
Se il problema fosse solo questo!

3268

Anche se ‘il re è nudo’, secondo l’espressione di uno stimato teorico neoclassico, si doveva far finta di non vederlo e, soprattutto, si doveva evitare per lo meno di farlo sapere, visto che è essenziale che sia preservata la metafora sull’armonia naturale che risulta dall’azione delle forze di mercato, almeno per i non addetti ai lavori: il futuro di tutta la professione dipende da questo.
Soprattutto quelli che governano hanno bisogno di giustificare le loro decisioni invocando il parere degli esperti (‘quelli che sanno’), in modo che le loro scelte appaiano come inattaccabili, dal momento che si basano su leggi alle quali è inutile cercare di opporsi.

3269

Poco importa se le posizioni degli esperti, così come le loro previsioni, sono fluttuanti e persino contraddittorie; ciò che conta, è che esse preservino la loro immagine di scientificità, in modo da mantenere a distanza i non addetti ai lavori, facendo loro comprendere che non ci si deve intromettere in questioni anche troppo complicate per loro… “.

§

1997… vent’anni …
Cambiato qualcosa ?
In meglio nulla, anzi tutto peggiorato, dopo un attento e prolungato ‘lavaggio del cervello’ a cui la massa si è sottoposta, credendo di farsi fare lo shampoo antiforfora…
Intanto, arrivano le News dl mondo dei ‘cialtroni’ che si fanno chiamare ‘politici’.
Si ricorre come al solito al ‘ballon d’essai’ (o palla di prova) …
Fresca fresca (di ieri) :
*Abbassiamo le tasse sul lavoro e aumentiamole sui consumi* (= aumentiamo l’IVA) !!!
E come sempre ce lo mettono un’altra volta in quel posto (tanto ci siamo abituati)…
Stanno grattando il fondo di un barile ma il barile non esiste già più, se lo sono già ‘mangiato’ tutto.

(citazione)

3265

Avanti così … popolo di ‘teleimbalsamati’

§

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...