Vogliamo scherzare ???


§

3062

Vogliamo scherzare?
E scherziamo, allora.
Oggi, (sai la novità ahahahah   🙂   ) lo facciamo con quel ‘satanasso’ che è Piergiorgio Odifreddi che, veramente, ne sa una più del diavolo …

Da:  C’ERA UNA VOLTA IL PARADOSSO

Capitolo: VOGLIAMO SCHERZARE ?

“Poiché, sostanzialmente, lo ‘zen’ è un gioco di parole, non può stupire che anche in Occidente siano stato sviluppati degli equivalenti, più o meno blandi, dei ‘koan’ (affermazioni paradossali usate per aiutare la meditazione a raggiungere la consapevolezza ndr).

3189

C’è, anzitutto, una tradizione di umorismo paradossale, un bell’esempio del quale è la risposta dei John Maynard Keynes (ancora lui ! ndr) a un intervistatore che gli chiedeva una previsione economica a lungo termine:
*Alla lunga, saremo tutti morti*.
Lo stile ricorda quello del maestro zen che risolse il problema teologico di che cosa succede dopo la morte, dicendo:
*Si sta sotto mezzo metro di terra, a pancia in su*.
Già i sofisti (quelli greci eh, non quelli di oggi… che fanno ca..re ndr)
venivano considerati degli umoristi.

O dei retori, come Erasmo da Rotterdam, che nel 1511 scrisse un ‘Elogio della follia’, e del suo seguace Ortensio Lando, che nel 1544 pubblicò una serie di trenta ‘Paradossi’ in cui prese le assurde difese di povertà, ignoranza, guerra, prigionia e morte.
Cosa, peraltro, anticipata dagli apprezzamenti dell’Ecclesiaste (VII, 1-6) per mugugni, mestizia, pianto, lutto e morte.
Il ‘nonsense’ inglese è certamente una reincarnazione del koan.

Il suo esponente più significativo è stato Lewis Carroll, che guarda caso, era un prete e un matematico.
Le sue opere letterarie, da ‘Alice nel paese delle meraviglie’ e ‘Silvia e Bruno’, sono delle vere antologie di ciò che Alice chiama *indovinelli senza riposta*, osservando che *sono certamente nella mia lingua, ma non li capisco*.
Eccone alcuni esempi:
Che cosa esattamente non ricordi?
Chi, precisamente, non hai preso in giro?
Vuoi un regalo di non-compleanno?
Con l’esercizio, puoi abituarti a credere anche le cose impossibili,
Se un senso non c’è, non dobbiamo cercare di trovarlo.

3194

Le più tipiche immagini ‘zen’ di Carroll sono sicuramente il sorriso del gatto del Cheshire, che rimane dopo che tutto il resto è svanito, e la fiamma della candela, che rimane dopo che questa si è completamente consumata.
[…]
Un’altra reincarnazione occidentale del koan è, ovviamente, il ‘surrealismo’.

§

Questo slideshow richiede JavaScript.

Basti pensare, ad esempio, agli aforismi che compaiono nel saggio ‘L’immacolata concezione’ di André Breton e Paul Eluard, del 1930, che non sfigurerebbero in una raccolta zen:
*Assegna un valore sconosciuto ai tuoi sogni dimenticati.
Scrivi imperituramente sulla sabbia.
Non stare mai ad aspettare te stesso.
Lascia che sia il cuscino a svegliarti.
Bussa, dì: ‘Avanti!’, e non entrare.*
Una delle innovazioni più significative del surrealismo è stata l’allargamento del mezzo espressivo del ‘koan’ dalle parole alle immagini.
Le arti ch’an e zen, peraltro ben sviluppate, non si proponevano infatti di illustrare visivamente i koan.

Se non, forse, nella famosa (per chi ? ndr) immagine della trascendenza di Kyoto Tomikichiro Tokuriri per i ‘Dieci tori di Kakuan’.
Immagine, peraltro, simile al ‘Ritratto di Sua Immanenza l’Assoluto’ posto in copertina dalla rivista ‘Mind’ sul numero di Natale del 1901 (praticamente una pagina bianca con le seguenti istruzioni per l’uso: *rivolgi con passione ma anche con fermezza, l’occhio della fede al centro della pagina; strizza l’altro; osserva attentamente finché Lo vedi* ndr)

Questo slideshow richiede JavaScript.

I paradossali quadri di Salvador Dalì, Max Ernst e René Magritte, così come gli altrettanto paradossali film di Luis Bunuel, crearono invece una nuova forma visiva di ‘koan’, aprendo le porte dell’arte all’irrazionale e all’inconscio.”

Anche in questo caso, come suggerisce il titolo del capitolo, si può anche scherzare, però, si può ‘anche’ riflettere: per esempio sulle differenze di impostazione e di atteggiamento mentale che abbiamo noi occidentali, rispetto agli orientali.

§

Annunci

Un pensiero riguardo “Vogliamo scherzare ???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...