America First


§

2621

TRUMP CONTRO DONNE E BAMBINI

” Qui noi moriamo perché voi possiate avere i vostri smartphones”.
Qualcuno ha calcolato che nel tempo che utilizziamo per fare una doccia, nella Repubblica Democratica del Congo, cinque donne o bambine vengono stuprate. Milizie armate fino ai denti si contendono un territorio ricchissimo di minerali rari senza i quali telefonini, computer, aerei, telecomunicazioni, non potrebbero esistere.
Massacri, stupri di massa ed imposizione di lavoro schiavo alle popolazioni sottomesse, innanzitutto donne e bambini.
Questo orrore va avanti da più di venti anni ed è costato la vita a più di dieci milioni di abitanti di quel paese, è significato ogni orrore ai danni di donne e bambini.

2622

Coltan, tantalio, cassiterite, sono minerali di sangue. Sangue innocente.
Negli ultimi anni, grazie alla pressione dell’opinione pubblica internazionale, qualcosa stava cambiando. Un articolo della legge Dodd-Frank, imponeva alle aziende americane di certificare che le materie prime usate non fossero di provenienza da situazioni di guerra, violenza sulle donne e sfruttamento di lavoro infantile.
Grazie a questa legge qualcosa cominciava a cambiare.

2623

Anche se tantissime imprese dichiaravano di non sapere niente della provenienza dei materiali utilizzati, tante altre, sensibili alle campagne di boicottaggio, avevano fatto un grande e reale sforzo per tracciare i minerali e comprarli solo da fonti ufficiali e pulite.
L’ Europa aveva seguito l’esempio.
E in Congo in tante zone le cose stavano finalmente cambiando.
Ora l’amministrazione Trump sembra intenzionata a abolire quella legge.
Troppi vincoli e troppi costi per le aziende americane che rischiano di perdere quote di mercato.
“Prima gli americani”, lo slogan dell’inquilino della Casa Bianca, significa esattamente questo.
Il benessere americano innanzitutto.
E poco importa se a pagarlo sonno donne e bambini indifesi.

Silvestro Montanaro

§

Annunci

Un pensiero riguardo “America First

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...