il Nome delle Cose


§

2201

Il saggio sa che l’oppresso che si lamenta aspira a diventare oppressore.
Lo consola nella misura dei suoi mezzi, ma non crede nella bontà dell’azione comune […].
Nota che le riforme cambiano i nomi delle cose, non le cose stesse.
Lo schiavo è diventato il servo, poi il salariato.
Non si è mai riformato altro che il linguaggio.
Il saggio resta indifferente a questi problemi di filologia […].
L’esperienza prova al saggio che le rivoluzioni non hanno mai risultati durevoli.
La ragione gli suggerisce che la menzogna non si rifiuta con la menzogna e che la violenza non si distrugge con la violenza.

[tratto dal Manualetto individualista]

Jacques Élie Henri Ambroise Ner (Nemours, Algeria 7 dicembre 1861 – Parigi 6 gennaio 1938), detto Han Ryner, è stato un anarchico individualista, un pacifista e un anticlericale francese.
§

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...