Vortici Atomi e Sirene


§

2223

“Ho incontrato Ruggero Pierantoni per la prima volta qualche anno fa, in occasione della mostra ‘I cento capolavori dell’Ermitage’ alle Scuderie del Quirinale.
Ciascuno di noi doveva commentare un quadro in esibizione, e lui scelse il Ponte di Waterloo di Monet, che recava come significativo sottotitolo ‘Effetto nebbia’.

2219

Rimasi sconvolto e affascinato dall’incredibile quantità di fatti e pensieri che Pierantoni riuscì ad estrarre da una tela nella quale io scorgevo soltanto, e a malapena, qualche soffusa macchia di colore.
Tornato a casa ordinai e divorai tutti i suoi libri, che costituiscono un monumento alla percettologia visiva e acustica.

2220

Il suo ultimo è Vortici, atomi e sirene (2003), che tratta di ‘immagini e forme del pensiero astratto’.
Dalle rappresentazioni, cioè, che nel corso della storia della cultura sono state ideate per fornire un supporto visivo a quelle immaginazioni mitologiche, osservazioni tecnologiche e speculazioni scientifiche di cui le sirene, i vortici e gli atomi del titolo forniscono i paradigmi.
E leggere il libro è come assistere a una serie di brevi conferenze monografiche, ciascuna delle quali ricrea la magia e lo stupore di quella originaria che ho ricordato, a partire dai ricchi spunti grafici che arricchiscono praticamente ogni pagina del volume.

2221

Suggerisco al lettore, come esperimento di autoanalisi, di leggere il testo solo dopo aver osservato attentamente le immagini che scorrono sotto i suoi occhi: dal cosmo alle costellazioni, dai pianeti alla terra, dalle opere agli strumenti umani, dai cristalli alle molecole, dagli atomi alle stringhe.
Lo schock del confronto tra la povertà delle proprie impressioni e la ricchezza delle descrizioni di Pierantoni costituirà probabilmente un’epifania memorabile, e l’iniziazione di un nuovo modo di guardare e percepire.”

§

“Le parole sono segni delle idee è poiché ogni idea è segno di una cosa, le parole sono segni dei segni delle cose”

John Locke

§

Alcuni post dei giorni precedenti riguardavano il linguaggio e la parola … ecco toccato un altro aspetto su tali argomenti.
Inutile ricordarvi che l’autore è sempre Odifreddi che (di qualsiasi cosa parli) ha un ‘registro comunicativo’ spettacolare …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...