𝓞𝓰𝓷𝓲 𝓰𝓲𝓸𝓻𝓷𝓸 …


§

1478

Ogni giorno apriamo gli occhi, le orecchie ed il mondo che ci circonda ci trasmette sensazioni, informazioni, emozioni;
ovviamente il tutto in contemporanea all’azione, sia quella di cui siamo soggetti attivi, sia quella di cui siamo soggetti passivi;
tutto ciò, altrettanto ovviamente, “passa” attraverso il nostro cervello che è chiamato ad elaborare tutti i dati e dare risposte;
risulta evidente che c’è modo e modo di usare il cervello (e poi tutti gli annessi       😉       );
ecco allora che prendono consistenza ed importanza delle qualità (insieme ai difetti, sicuro) che “partecipano” alla “creazione”, di pensieri ed azioni: mi riferisco all’etica, all’egoismo, all’onestà, alla furbizia e via discorrendo;

Eccovi allora un pout pourri di pensieri (segnalati da un amico in nostre conversazioni) che possono illuminare un po’ il nostro cammino su questo sentiero (in verità impervio);

trattano di alcune modalità comportamentali che, volenti o nolenti, ci troviamo sul nostro cammino.

1473

“Le 𝕡𝕒𝕤𝕤𝕚𝕠𝕟𝕚, le diverse figure della passione, che si manifestano nell’adolescenza, sembrano radicalmente contrassegnate dalla loro irrevocabile intensità e dalla esigenza di assoluto che è in esse: dalla loro ribellione agli schemi convenzionali della vita adulta, così frequentemente raggelata dal dilagare della ragione calcolante che tende a soffocare a a rimuovere le passioni e le emozioni, e dalla presenza in esse di grandi tensioni alla umana solidarietà e la generosità, agli slanci incontaminati del cuore”.

da: LE INTERMITTENZE DEL CUORE – Eugenio Borgna – (psichiatra)

1474

“La 𝕣𝕒𝕘𝕚𝕠𝕟𝕖 può diventare ragionevole solo riflettendo sul male del mondo così come è prodotto dall’uomo”.

“Tutti i concetti fondamentali, svuotati dal loro contenuto, hanno finito per essere solo involucri formali.
Soggettivamente la ragione si è anche formalizzata”.

“Oggi alla natura è stata data la facoltà di parlare.
Una volta si credeva che ogni frase, parola, grido o gesto avesse un intrinseco significato: oggi sono solo un incidente”.

Tutte e tre di – Max Horkheimer –

1475

“L’argomento 𝕕𝕖𝕞𝕠𝕔𝕣𝕒𝕥𝕚𝕔𝕠 implica una condizione necessaria e cioè che la gente possa essere in grado di 𝕕𝕖𝕔𝕚𝕕𝕖𝕣𝕖 e 𝕤𝕔𝕖𝕘𝕝𝕚𝕖𝕣𝕖 sulla base di conoscenze, che possa avere accesso a informazioni attendibili in modo che la sua valutazione sia il risultato di un 𝕡𝕖𝕟𝕤𝕚𝕖𝕣𝕠 𝕒𝕦𝕥𝕠𝕟𝕠𝕞𝕠”.

– Herbert Marcuse –

1476

“Un mondo di individui che abbiano fatto una 𝕤𝕔𝕖𝕝𝕥𝕒 𝕒𝕦𝕥𝕖𝕟𝕥𝕚𝕔𝕒 di vita sarebbe anche un mondo con meno alibi, quindi anche con meno indifferenza.
Non posso dimostrarti che questo è il mondo che anche tu devi scegliere; non esistono premesse che io possa usare in una simile dimostrazione e non dipendono, a loro volta, da una scelta.
E anche se per ipotesi potessi dimostrarlo, sai già che no lo farei, non dovrei farlo, nel senso che quel ‘dovrei’ può avere per me: nel senso, cioè, che farlo sarebbe contrario al mio progetto esistenziale.
Proprio perché la tua 𝕒𝕦𝕥𝕖𝕟𝕥𝕚𝕔𝕚𝕥𝕒’  è così importante per me, è importante che tu la scelga in totale autonomia, o la tua scelta sarebbe una falsa scelta, un tradimento di te stesso.
Ma certo ti guarderò con interesse, e con ansia mentre ti dibatti nella morsa che ti sei creato, mentre soffochi nelle menzogne cui hai deciso di dar credito: ti scruterò aspettando un cenno della tua maturità finalmente raggiunta.
Non desidero altro che di poterti tendere la mano, di gioire del tuo impegno responsabile e di lavorare con te per un’umanità libera dall’𝕚𝕟𝕘𝕒𝕟𝕟𝕠”.

da: PLATONE AMICO MIO – Ermanno Bencivenga – (filosofo)

1477

§

“Il samurai non è un cavillatore, e va diritto all’𝕖𝕤𝕤𝕖𝕟𝕫𝕚𝕒𝕝𝕖, nel discorso come nella vita”.

da: HAGAKURE – Il codice dei samurai – Yamamoto Tsunetomo –

§

 

𝕊𝕠𝕟𝕟𝕠 𝕖𝕥𝕖𝕣𝕟𝕠


§

1472

“Spiritualità significa risveglio.
La maggior parte delle persone, pur non sapendolo, sono addormentate.
Sono nate dormendo, vivono dormendo, si sposano dormendo, allevano i figli dormendo, muoiono dormendo senza mai svegliarsi.
Non arrivano mai a comprendere la bellezza e lo splendore di quella cosa che chiamiamo esistenza umana.”

(Anthony de Mello)

§

( tratta dalla pagina Fb di  Realtà, inganno e manipolazione )

§