Earthquake … terrae motus


§

L’argomento principale di ogni dibattito o TG è ovviamente da parecchi giorni il “terremoto” trattato in “tutte le salse”, raccontato con onestà intellettuale ma anche no, con un occhio alla politica (quindi “seguendo gli indirizzi di bottega”), con dovizia di immagini;
premessa la doverosa precisazione che ho il massimo rispetto per il dramma di chi sta vivendo questa situazione (qualcuno senza colpe, qualche altro meno) che è un “carico” talmente pesante da essere anche difficilmente immaginabile vorrei però dire una cosa che mi infastidisce molto :

1040

tutti parlano del terremoto affibbiandogli un sacco di “aggettivi negativi” quali “assassino” o “mostro” o simili …

a tutti questi “malpensanti” vorrei ricordare che gli unici animali che son periti in qualsiasi terremoto di questa terra sono stati sempre e solo quelli nelle stalle !!!
Nessun altro !!!

E sapete il semplice (ma dimenticato) motivo qual’è ???
E’ che …

NON E’ IL TERREMOTO CHE UCCIDE MA L’OPERA DELL’UOMO !!!

La gente muore per causa dei suoi stessi “manufatti” che troppo spesso sono dei “malefatti” …

1042

LA TERRA NON FA ALTRO CHE VIVERE LA PROPRIA MILLENARIA ESISTENZA,
NON FA ALTRO CHE QUELLO CHE FA DA SEMPRE,
RESPIRA E SI MUOVE …

Vorrei che si finisse di assegnare le colpe a chi non c’entra per nulla (e che non è neppure un “ospite” tanto inatteso) per discolpare ed assolvere l’unico e grande responsabile di tutto ciò :

l’ UOMO !!!

§

Notizie dal mondo che non c’è


§

1041

Oggi sono stati resi noti dei dati Istat che affermano un aumento sia della disoccupazione che delle assunzioni …
una cosa ridicola per la quale ci sarebbe da ridere se non fosse invece tragicamente da piangere;
sono gli effetti di una sciagurata politica governativa che mette in campo delle manovre “in lingua estera” a dir poco insensate;

Allora, so che questo mio scritto lo leggereanno in pochissimi, ma mi piacerebbe poter dare un consiglio all’Istat da semplice profano di statistiche :

quando “contate” gli “impiegati” contateli con un po’ più di logica,

non contate le persone ma le ore del loro lavoro (o contratto),
sommatele tutte e poi dividetele per i giorni lavorativi dell’anno …
questo è il vero dato dell’occupazione !!!
paragonandolo con quelli precedenti (stimati in egual maniera) si potrà avere un’idea “vera” se il lavoro aumenta o diminuisce …

Un lavoratore occasionale pagato con 3 voucher da € 10 (3 ore di lavoro) me lo considerate un “occupato” ???

Per “fare UN occupato” ne occorrono 12 di questi … e solo per ogni settimana !!!

§

timori giustificati


§

1039

“Ciò di cui Tocqueville ha timore è la tirannia esercitata sulle opinioni, più che sulle persone.
Egli paventa che tutta l’individualità di carattere, e l’indipendenza di pensiero e di sentimento, siano messe in ginocchio di fronte al giogo dispotico della pubblica opinione.”

~ John Stuart Mill, “Tocqueville sulla democrazia in America” (1935)

§

( tratta dalla pagina FB di   Filosofia e Storia della filosofia )

§

... e non aveva ancora visto la TV …