TERREMOTO


§

ôâæî

§

Non vi voglio dire tutte quelle scontate parole che sentirete in queste ore a migliaia : alcune giuste e condivisibili, altre meno !
Anche da parte mia la massima solidarietà alle vittime di ogni genere (non auguro neppure al mio peggior nemico, se esistesse, di perdere la vita o la casa e tutto il suo contenuto).
Non vi voglio parlare di responsabilità e solidarietà … tanti altri lo faranno !

Non vi voglio neppure parlare di prevenzione in quanto è praticamente irrealizzabile !

415

Non vi voglio parlare del “dopo” fatto di solito da tante “promesse” e pochi “fatti” (per chi non capisce propongo un Week End all’Aquila ma anche in qualche altro posto già dimenticato) tanto è fiato sprecato fin tanto che le condizioni politiche/economiche sono le attuali !

414

Vi voglio parlare invece della unica “responsabile” di quanto è successo perché questo son quasi certo che nessuno lo farà …

Voglio parlarvi della nostra casa, la nostra madre, la nostra fonte di vita;

Nei tempi passati esistevano degli umani che avevano capito tutto ciò ma ormai non esistono più … sterminati e confinati dai colonizzatori discepoli del dio denaro : i primi avevano capito che la Madre Terra meritava ogni attenzione, ogni forma di rispetto, ogni forma di riconoscenza … i secondi (e tutti gli altri, quelli “abbeveratisi” alle stesse “fonti”) assolutamente questo non lo avevano e non lo hanno capito ancora oggi …

417

Come può un cervello che si ritiene evoluto e civilizzato non riuscire a mettere insieme un piccolo ragionamento e fare un semplicissimo 2 + 2 … solo perché obnubilato dal profitto, dalla crescita, dai mercati, dal possesso, dal predominio razziale o etnico o religioso, … dal denaro ???

Eppure è semplice e non necessita di “dimostrazioni empiriche e/o scientifiche”, è il ragionamento che mi spinse tempo fa a comporre (e non è una mia prerogativa, quindi scuserete l’infantilità della stessa) questa breve poesia :

418

GEOFUTURO

vorrei fare una sola riflessione
da sottoporre a tutte le persone
che con ragionamento poco profondo
mettono l’Uomo al centro del Mondo,

vive questo Pianeta anche senza noi,
si, vuoto come una stalla senza buoi,
ma tutti noi senza la Madre Terra
avrem solo la morte che ci afferra …

image

Ora ho iniziato con tutte le cose che non vi volevo dire e mi chiederete “allora, cosa ci volevi dire?”

Semplicemente volevo ricordare a tutti che la Terra non è un insieme di rocce morte a cui si può fare quello che si vuole senza conseguenze …

la Terra …
vive
respira
e … si muove …

ed ogni tanto “purtroppo”, con un respiro più profondo, ce lo vuole rammentare … e sta a noi ascoltare il suo avvertimento !

Claudio

§

 

7 pensieri riguardo “TERREMOTO

  1. appunto…la Terra vive,respira e si muove e contro la geofisica nula si può fare,se non riuscire a costruire abitazioni con miglior cognizione e responsabilità ma soprattutto senza speculazioni truffaldine da parte di avvoltoi che sfruttano con animo infimo le disgrazie altrui

    Piace a 1 persona

      1. ovviamente! se si muove deve esser per suo naturale meccanismo non perchè ne abbiamo stratrivellato le viscere e imbottita di residui altamente nocivi…se tutti coloro che hanno il potere di decidere avessero sale in zucca anzichè segatura bagnata…

        Piace a 1 persona

      2. sicuro …
        lungi da me l’idea che si possano evitare i terremoti …
        certo si potrebbe evitare di fare esperimenti atomici sotterranei ma poco cambierebbe …
        io dico solo che anche con i terremoti ci ricorda di essere viva e ne consegue che noi dovremmo finirla di maltrattare ed inquinare e sfruttare una “entità” in qualche modo “viva” (a maggior ragione se da essa dipende la nostra stessa vita) …
        🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.