Johnny Miller ”Unequal Scenes”, (scene di disuguaglianza)


I “fenomeni” del bla bla bla


§

290

In TV ho sentito di sfuggita e per pochi minuti un giornalista parlare dell’esito del referendum Brexit di cui tutti saprete, fra le altre cose è riuscito a dire che su questi argomenti non dovrebbe essere la gente a decidere in quanto troppo ignorante su argomenti che sono complessi anche per economisti e giuristi …
ma come, il voto delle persone ignoranti nel corso dei decenni passati (voti condizionati da prediche e falsità) che hanno consentito la sopravvivenza decennale di partiti come quelli della prima Repubblica allora andavano “benone” ed ora non più ???

tralasciamo poi la dichiarazione a dir poco grottesca del nostro PdC (viva l’italia e viva l’Europa è semplicemente da ridere) che non val la pena nemmeno di commentare;

borse a picco, sterlina ai minimi, spread ecco le reazioni della finanza ad una democratica scelta di un popolo che seguono gli scenari economici catastrofici prospettati (ad arte) nei giorni precedenti al voto;

Questa Europa è stata dal primo momento un “mostro” tipo Frankenstein composta da “vari pezzi” assemblati a caso, senza una logica ragionevole, con trattati assurdi ed irrazionali;
un insieme di Paesi non omogenei tra loro uniti solo da una moneta e governati in maniera assolutamente non democratica da una una troika non eletta da nessuno se non dalla grande finanza, dalle multinazionali e dalle grandi banche d’affari;
un mostro che ha svenduto la sovranità monetaria dei popoli alle banche,
un mostro che strozza e spreme la gente (in particolar modo la parte più povera) a favore sempre di banche, potentati e finanza …

forse il voto degli ignoranti è qualcosa di più democratico del Fondo monetario Internazionale, della Bce, del rappresentante di un paradiso fiscale quale Jean-Claude Juncker …

forse il voto degli ignoranti non avrebbe permesso che a stampare la moneta fossero non più gli Stati gratuitamente ma le Banche a “pagamento” …

forse il voto degli ignoranti avrebbe scelto un po’ di inflazione e non la deleteria “deflazione”, l’austerità e l’immobilismo del “patto di stabilità (di che ???)” imposti da poche persone senza cervello per le quali le “regole” valgono più del “buon senso” …

forse il voto degli ignoranti è qualcosa di migliore e più democratico di accordi segreti e nascosti tra UsA ed Europa tipo il TTIP o tra Canada ed Europa tipo il Ceta che vengono firmati per favorire le multinazionali a scapito della salute dei cittadini (salute fisica ed economica) …

forse gli ignoranti capiscono i pericoli della globalizzazione ma nessuno chiede il loro parere !!!

Ed ora se accendete la TV potrete constatare che il “bla bla bla” continua …

§