25 Aprile … manca poco ma manca molto


§

Resistenza-e1335251825784-313x240

Un accorato appello che rivolgo a tutti coloro che il 17 Aprile non sono andati a votare ed a “quello” che lo ha fatto quasi di nascosto a tarda notte (per essere sicuro di non dare il buon esempio):

il 25 Aprile statevene nuovamente a casa ma ben rintanati, ben nascosti, in silenzio … chiudete le imposte … spegnete le luci …

non avete il diritto di farvi vedere, di uscire a “far finta” di festeggiare una “liberazione” che avete infangato, negata, calpestata, derisa e che non meritatavate !!!

Schiavi erano coloro che hanno conquistato più di 70 anni fa la libertà con il proprio sangue …
voi invece lo siete ancora oggi !!!

25aprile_fogliazza_er

Uscite solo all’imbrunire come fanno i topi di fogna … e mi raccomando … senza lamentarvi … mai più, perché con il vostro comportamento voi siete gli artefici del vostro destino di cui non mi dispiaccio affatto …

L’unica nota amara è che voi con la vostra ignavia obbligate alla schiavitù anche quei pochi che schiavi non voglion essere …

Avete tutto il mio disprezzo !!!

Claudio

Ma l’astensionismo non è libertà, è ignoranza democratica


Il Moderno Medioevo

image

Tra una settimana esatta sarà tutto uno spuntare di corone, allori, bandierine tricolore e, qualcuna, rossa. Il 25 aprile è la festa della democrazia, della liberazione di un Paese che per un ventennio aveva conosciuto il pugno di ferro del tiranno e poteva, finalmente, tornare a respirare l’aria della libertà. Libertà di dissentire, di condividere il proprio dissenso, di manifestare per le strade. Libertà di scegliere e decidere su questioni che riguardano la vita di ciascuno di noi. Perché anche se non abitiamo davanti al mare quello che nel mare accade è affare nostro. E ieri avremmo potuto esprimere liberamente la nostra opinione in merito. Sì alle trivelle, no alle trivelle. Ma anche chissenefrega delle trivelle. Alla fine hanno vinto quelli del chissenefrega, quelli del: “questo è un referendum del menga, pretestuoso, che nasconde interessi economico politici delle regioni…”. Hanno vinto quelli che “ci penserà qualcun altro”. E…

View original post 556 altre parole

Trilaterale: cos’ha detto il governo al club dei Rockfeller


Il Moderno Medioevo

image

18 aprile 2016, di Daniele Chicca

La Commissione Trilaterale non è un incontro segreto ai livelli del Bilderberg, ma è comunque un vertice a porte chiuse di alto profilo. Il governo italiano ha timbrato il cartellino. Renzi si è di fatto inchinato al volere del club ideato dal miliardario David Rockfeller per facilitare la creazione di un nuovo ordine mondiale per indebolire la sovranità delle singole nazioni.

Il vertice dei potenti del mondo, svolto dal 15 al 17 aprile a Roma, ha visto la partecipazione di Yoram Gutgeld, consulente economico di primo piano del premier Matteo Renzi. Secondo quanto riferito dalla testata russa Sputnik, il deputato del Partito Democratico ha colto l’occasione dell’appuntamento romano per promuovere un nuovo piano di taglia al cancro della spesa pubblica da 25 miliardidi euro. Questo dopo che persino il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha ammesso che non ci sono più margini per…

View original post 214 altre parole

Il commento di un grande Marco Travaglio al Referendum – Davide Contro Golia – “Hanno vinto le lobby e le cricche appena smascherate a Potenza, col governo complice e impudicamente azzerbinato ai loro piedi”. | Blog di siamolagente3


Il commento di un grande Marco Travaglio al Referendum – Davide Contro Golia – “Hanno vinto le lobby e le cricche appena smascherate a Potenza, col governo complice e impudicamente azzerbinato ai loro piedi”.

Sorgente: Il commento di un grande Marco Travaglio al Referendum – Davide Contro Golia – “Hanno vinto le lobby e le cricche appena smascherate a Potenza, col governo complice e impudicamente azzerbinato ai loro piedi”. | Blog di siamolagente3

L’accusa di Milena Gabanelli: “Siamo un paese di gomma, informazione intimorita” – Se racconti la verità la tua carriera è finita !! | Blog di siamolagente3


L’accusa di Milena Gabanelli: “Siamo un paese di gomma, informazione intimorita” – Se racconti la verità la tua carriera è finita !!

Sorgente: L’accusa di Milena Gabanelli: “Siamo un paese di gomma, informazione intimorita” – Se racconti la verità la tua carriera è finita !! | Blog di siamolagente3

 

 

COSI’ VA ER MONNO


§

177

§

COSI’ VA ER MONNO

§

– A Sor nonné potevi mai ‘mmagginà
doppo ‘na guerra de libberazione…
doppo che li Savoia e Mussolini,
ce l’eravamo levati dai cojoni…

che dovevida ancora bestemmià,
contro ‘n’artro governo d’assassini?
– Quella razza è come la gramigna,
– più la sradichi più ‘nfesta la campagna.

– E cada fà la popolazzione
‘gni vent’anni ‘na rivoluzzione?
– Dicheno de pregà c’ogni diritto leso,
aiuta a conquistasse… er Paradiso.

– Li politici ‘n ce l’hanno ‘sto conflitto?
– No. A loro je spetta pe’ diritto!
– Che stai a dì, ma che te se ‘mbriacato?
Puro er Padreterno hanno comprato?

– Così va er monno…
– Ma vatten’à dormì vecchio bisnonno!
– A regazzì, la nostra è stata solo ‘na chimera
artro che Nova Era…

– Voressi dì che ‘n’è servit’à gnente
moriammazzati pe’ ‘sta zozza ggente?
– Er popolo è nato p’esse schiavizzato
e loro… pé spartisse er ricavato!

§

Maria Pia Caporuscio

§