Teorie


§

53

“Molta gente pensa che la vita dell’umanità non si svolge come dovrebbe, ed essa inventa ogni sorta di teorie destinate a rinnovarla completamente.
Ma non appena vien fuori una teoria, un’altra le si oppone.
Ciascun fautore di una teoria pretende raccogliere tutti i suffragi.
La vita, ben inteso, non per questo cambia il suo corso, ma la gente continua a credere alle proprie teorie, o a quelle che ha adottato e continua a credere che sia veramente possibile fare qualcosa.
E tutte queste teorie sono completamente fantastiche, soprattutto perchè esse non tengono in alcun conto ciò che è più importante, ossia la parte molto secondaria che spetta all’umanità ed alla vita organica, nel processo cosmico.
Le teorie intellettuali pongono l’uomo al centro di tutto.
Come se tutto non esistesse che per lui: il sole, le stelle, la luna, la terra!
Esse arrivano a dimenticare persino la misura dell’uomo, la sua nullità, la sua esistenza effimera.
Ed esse asseriscono che un uomo può, se lo vuole, cambiare tutta la sua vita, cioè organizzarla su principi razionali.
Vediamo così apparire continuamente nuove teorie che suscitano teorie opposte ed esse tutte assieme, con i loro conflitti incessanti, costituiscono senza alcun dubbio una delle forze che mantengono l’umanità nella condizione in cui si trova attualmente.
Nella situazione attuale dell’umanità, nulla denota un’evoluzione.
Al contrario, paragonando l’umanità a un uomo, vediamo chiaramente il crescere della personalità a spese dell’essenza, vale a dire la crescita dell’artificiale, dell’irreale, di ciò che non ci appartiene, a spese del naturale, del reale, di ciò che è veramente nostro.

(G.I. Gurdjieff)

§

www.digitalseance.wordpress.com

“La civiltà contemporanea vuole degli automi.
E le persone sono certamente sul punto di perdere le proprie abitudini di indipendenza, diventando sempre più simili ad automi, a pezzi di macchine.
Non è possibile dire come finirà tutto questo né come uscirne, e neppure se ci sarà una fine o un’uscita.
Una sola cosa è certa, ed è che la schiavitù dell’uomo non fa che aumentare.
L’uomo sta diventando uno schiavo volontario.
Non ha più bisogno di catene: incomincia ad amare la sua schiavitù, a esserne fiero.
E nulla di più terribile potrebbe accadere ad un uomo.”

(G.I. Gurdjieff)

§

due bellissime canzoni rap …


§

avvertenza : per avere i sottotitoli …

cliccare su sottotitoli
poi su impostazioni
poi su sottotitoli (la riga che appare)
poi su traduzione automatica
poi scegliere la lingua italiana
poi ripartire da capo per leggere
i sottotitoli dall’inizio
(anche se non sono perfetti …)

§

§

 

MAN vs EARTH

§

§

Can We Auto-Correct Humanity?

§