Pigrizia


§

128

“La maggior parte di noi è nata pigra e l’osservazione, al di là delle necessità della vita, è sempre stata uno sforzo volontario troppo grande.
Ne risulta che viviamo in un mondo in cui le nostre conoscenze superano di poco quelle di un cane o di un gatto; abbiamo familiarità con alcune cose in virtù di una lunga associazione; ne conosciamo molte in modo superficiale; ma, per quanto concerne la nostra osservazione scientifica di queste cose, non possiamo nemmeno essere definiti curiosi.
Proprio come in un sogno, diamo per scontato le cose più stupefacenti della vita.
Circondati da miriadi di oggetti misteriosi, a malapena osserviamo il loro involucro esterno, tra le centinaia di meraviglie che scorgiamo ogni giorno, pochi saprebbero ricordarne chiaramente più di una.”

(A.R. Orage)

§

da … I Racconti di Belzebù a Suo Nipote


§

53

“II solo mezzo per salvare gli esseri del pianeta Terra oggi, sarebbe innestare nella loro presenza un nuovo organo dotato di proprietà tali che ognuno di quegli infelici, nel corso della sua esistenza, senta e incessantemente prenda coscienza della inevitabilità della propria morte, nonché della morte di tutti quelli su cui si posa il suo sguardo o la sua attenzione.
Solo questa sensazione e questa conoscenza possono attualmente annientare l’egoismo che si è definitivamente cristallizzato in loro ed assorbe la loro essenza, distruggendo allo stesso tempo la conseguente tendenza ad odiare gli altri, tendenza che genera tutti i rapporti reciproci esistenti tra loro, i quali sono a loro volta la causa d’ogni anomalia, indegna e dannosa per loro quanto per tutto l’universo.”

(G.I. Gurdjieff – I Racconti di Belzebù a Suo Nipote)

un po’ d’informazione 8


§

Stamane vi segnalo alcuni articoli da leggere che potrebbero interessarvi …

Quell’energia PULITA che il Governo Italiano insabbiò su ordine degli UsA

giudicate voi se la fonte è attendibile e se la notizia ha del fondamento … non voglio condizionarvi con la mia idea … (  che però potete immaginare   😉   )

quindi … cliccare  qui

§

127

§