Economia o Realtà …


Jeffrey Sachs,

grande economista mondiale, autore di un progetto Onu per un rapido sviluppo ha scritto un libro “La fine della povertà” in cui rifiuta di capirne l’origine.
Dice che tutti erano poveri, la rivoluzione industriale guidò a nuove ricchezze ma molti restarono indietro
Falso.
I poveri non sono stati lasciati indietro, sono stati derubati.
La ricchezza di Europa e USA si basa sulle ricchezze rubate ad Asia, Africa e America Latina.
Senza la distruzione della ricca industria tessile dell’India, senza il controllo del commercio di spezie o il genocidio dei nativi americani o la schiavitù africana, la rivoluzione industriale non avrebbe dato gli stessi risultati.
E’ stata l’appropriazione violenta delle risorse e dei mercati del Terzo Mondo che ha creato ricchezza al Nord e povertà al Sud.
Si offendono i poveri. Si dà loro la colpa di esserlo. Si dice: la ricetta è più sviluppo. Poi li si inganna dicendo: se tu consumi ciò che produci, non contribuisci al Pil.
Perché uno deve considerarsi povero se mangia quel che coltiva? O vive in una casa fatta da lui?
Ci sono economie che si autostengono e in cui la qualità della vita è buona. Che ci importa del loro Pil?
Questo modello di crescita economica crea miliardi di profitti per le corporazioni ma condanna milioni di persone alla povertà; lo sviluppo è unilaterale e distrugge i sistemi ecologici e sociali che hanno mantenuto la vita dei popoli e della Terra per secoli.
Le persone non muoiono per mancanza di soldi.
Muoiono per mancanza di accesso ai beni comuni, In India cibo e fibre a basso costo sono stati eliminati dal mercato da chi ha indebolito la protezione sul commercio e fatto crollare i prezzi dei prodotti agricoli.
Ogni anno i contadini perdono miliardi di dollari e alla fine si suicidano. 
Se vogliamo bloccare la povertà, dobbiamo mettere fine ai sistemi che la creano.

Il punto non è quanto le nazioni ricche possono dare, il punto è quanto possono smettere di prendere.

Vandana Shiva

2 pensieri riguardo “Economia o Realtà …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.